Investire nel Salento

Il mercato immobiliare nel Salento gode di ottima salute grazie alla riqualificazione dei centri storici e degli antichi borghi dell’entroterra agricolo che hanno trasformato il Salento in uno dei luoghi più appetibili per gli investitori.

Il mercato immobiliare nel Salento gode di ottima salute grazie alla riqualificazione dei centri storici e degli antichi borghi dell’entroterra agricolo che hanno trasformato il Salento in uno dei luoghi più appetibili per investitori italiani e stranieri.
Il mercato immobiliare nel Salento è infatti ormai rivolto ad un pubblico variegato e internazionale interessato sia agli edifici urbani già ristrutturati, parte del patrimonio storico-architettonico regionale, che alle costruzioni rurali ubicate fuori città.
Trulli, masserie e dimore storiche sono in assoluto le tipologie più richieste, con standard di qualità molto alti.
La piscina ad esempio, è un lusso ricercato da chi compra nel Salento.
Circa il 65% degli acquirenti sono pugliesi, mentre un buon 35% è costituito da italiani, prevalentemente settentrionali, da belgi, francesi e inglesi.

I prezzi sono davvero convenienti, per cui rientrare nell’investimento affittando settimanalmente, risulta abbastanza facile.
Anche gli abitanti del luogo hanno compreso il valore dei beni immobiliari presenti sul territorio essendosi ridotte le nuove edificazioni per i vincoli paesaggistici della Regione Puglia, l’attenzione recentemente si è spostata sugli innumerevoli immobili in disuso nei borghi e nelle campagne.

Compravendita di immobili nel Salento nel rispetto dei vincoli paesaggistici
Oggi, rispetto al passato, le cifre investite sono ingenti. Si parla di case che vengono a costare agli acquirenti tra i 400mila e i 600mila euro, ma talvolta si arriva a superare anche il milione.
Le aree del Salento più richieste sono Capo di Leuca, tra le marine di Pescoluse, Torre Vado, Tricase porto, Castro e la stessa Santa Maria di Leuca, dove i prezzi oscillano tra 1.200 e i 2.800 euro al metro quadro, in relazione alla tipologia e alle posizioni straordinarie.
Il mercato propone per lo più ville degli anni Settanta, Ottanta, Novanta, sulle quali è possibile progettare restyling.

Anche altri comuni del Salento come Salve, Morciano, Patù, Castrignano, con le nuove normative comunali per le ristrutturazioni prevedono adeguamenti in sintonia con il paesaggio, ossia: rivestimenti in pietra, piantumazione degli ulivi o macchia mediterranea, muretti a secco. I prezzi per l’acquisto oscillano tra i 70 e i 2000 euro al mq, mentre per i terreni agricoli vanno da 1,5 ai 10 euro al mq, soprattutto se con vista mare.

Affidati alla nostra agenzia immobiliare nel Salento per il tuo investimento immobiliare.

Speciale Salento

Cerchi un immobile a Milano o nel Salento?

Vedi i nostri annunci immobiliari in affitto ed in vendita oppure contattaci per una valutazione del tuo immobile.
NUOVI IMMOBILI

Ci sono nuovi immobili disponibili nel nostro catalogo
Vedi gli ultimi immobili inseriti

TOP